Cultural Rom Tour
Broshure have been sent successfully
Percorso completo viaggio
Il 1° giorno
Il 2° giorno
Il 3° giorno
Il 4° giorno
Il 5° giorno
Il 6° giorno
Il 7° giorno
L'8° giorno
Il 9° giorno

Halloween sulle terre di Dracula

Avremo l’opportunità di scoprire da dove viene la leggenda di Dracula raccontata da Bram Stoker e seguire le orme del Principe in Romania. Vlad Tepes nacque nel novembre o dicembre del 1431, nella fortezza di Sighisoara, in Romania.

Suo padre, Vlad Dracul, essendo un governatore militare della Transilvania nominato dall’imperatore Sigismondo, era stato introdotto nell’Ordine del Drago circa un anno prima. L’ordine che poteva essere paragonato all’Ordine Teutonico dei Cavalieri – era una società semi militare e religiosa. Gli scopi principali di un ordine fraterno di cavalieri così segreto era principalmente quello di proteggere gli interessi del cattolicesimo e la crociata contro i turchi. Ci sono diverse ragioni per cui questa società è così importante per noi.

Per la prima cosa, fornisce una spiegazione per il nome “Dracula”; “Dracul” in lingua rumena, significa “Drago”, e i boiardi della Romania, che sapevano dell’introduzione del padre di Vlad Tepes nell’Ordine del Drago, decisero di chiamarlo “Dracul”. Questo soprannome è diventato il cognome dei suoi discendenti, Vlad, il cui figlio è conosciuto come tale.

Un secondo ruolo importante di questo Ordine come fonte di ispirazione per il personaggio malvagio di Stoker è l’abito ufficiale dell’Ordine – un mantello nero su un indumento rosso – da indossare solo il venerdì o durante la commemorazione della Passione di Cristo.

Vlad Tepes governò Valachia dal 1456 e oggi è conosciuto anche come il Principe Dracula.  

Il 1° giorno

Il 26 ottobre: 
Arrivo a Bucarest e trasferimento direttamente alla città di Snagov, a 40 km dalla capitale. Qui, prima di tutto, visiteremo la chiesa del monastero di Snagov, che si trova su un’isola sul lago Snagov. All’interno della chiesa, proprio di fronte all’altare, si trova la tomba dove riposa da circa 500 anni, il famoso principe di Valacchia, Vlad Tepes (Vlad l’Impalatore) noto anche come Dracula.

Ci sistemeremo nel quartiere, in un posto molto speciale. Cena libera.

Il 2° giorno

Il 27 ottobre:

Snagov – il Castello – il Castello di Dracula – la cena e la festa da Halloween, pernottamento vicino al castello.

In questo giorno partiamo per la Transilvania, meglio conosciuta come la misteriosa terra dei vampiri sanguinari e dei lupi ululanti. Alcuni potrebbero pensare che sia fittizio, ma questa regione della Romania centrale è un posto davvero speciale. Il principe Charles ne è un grande fan!!! L’erede al trono britannico visitò per la prima volta Transilvania nel 1998 e da allora è diventato un visitatore abituale. Il Principe di Galles è coinvolto nella conservazione dei villaggi rurali ed ha acquistato e restaurato una manciata di case coloniche.

La nostra prima tappa oggi sarà la città turistica di Sinaia, descritta come la “Perla dei Carpazi” e sede del castello “dalla fiaba”, Peles. Il castello di Peles è l’ex residenza estiva della famiglia regale rumena Sigmaringen Hohenzollern, costruita nel 1875 e considerata a quei tempi il castello più bello dell’Europa orientale. Dispone di oltre 170 camere più sale e una delle più preziose collezioni d’arte in Europa, comprendente circa 2000 pezzi.

Arrivo a Bran e sistemazione in un hotel vicino al castello di Dracula. Tempo libero per prepararsi per la grande festa!!! Verso le 21 accompagneremo Dracula e Vlad l’Impallatore in un tour notturno al Castello di Bran e scopriremo tutti i suoi luoghi nascosti. E ovviamente … la festa durerà fino all’alba!!!

Il 3° giorno

Il 28 ottobre:

Bran e i dintorni.

Visiteremo la città di Brasov e la cittadella di Rasnov.

Dopo una tarda colazione, scopriremo la città medievale di Brasov. Nel Medioevo era la città più ricca, più grande e più importante della Transilvania e aveva relazioni commerciali nell’Europa occidentale e nel Medio Oriente.

Inizieremo il giro con una visita alla Chiesa Nera, il monumento più grande e più importante dello stile gotico in Romania. Il nome di Chiesa Nera fu dato dopo un incendio accaduto nel XVII secolo che ha bruciato oltre i 2/3 della città, rendendo nere le mura della Chiesa. La chiesa è famosa anche per la sua collezione di oltre 100 tappeti da preghiera della provincia ottomana dell’Anatolia, risalente al XVII secolo.

Accanto al distretto di Schei, si dice che sia la parte più antica di Brasov e anche in stile rinascimentale, che risale al XVI secolo.

Tempo libero per il caffè in Piata Sfatului, uno spazio meraviglioso e teatrale che viene spesso utilizzato per concerti e festival.

Proseguiremo con una visita alla Fortezza contadina di Rasnov, che fu costruita tra il XIV e il XVI secolo in cima a una collina vicino alla città. Doveva essere un luogo di rifugio per le persone semplici dagli assedi per lunghi periodi di tempo. Come tale aveva almeno 30 case, una scuola, una cappella e altri edifici più comunemente associati a un villaggio.

Poi ritorneremo a Bran e avremo lo stesso alloggio.

Il 4° giorno

Il 29 ottobre

Bran – Fagaras (visita alla fortezza) – sosta alla casa del Principe Charles nel villaggio di Viscri – Sighisoara. cena nella casa natale di Dracula

Trasferimento a Fagaras. Qui visiteremo la fortezza medievale costruita nel XIV secolo. Situata non molto lontano dalle vette più alte delle Alpi Transilvane, la cittadella ha avuto un ruolo importante nella vita militare e amministrativa della Transilvania.

Goderemo un pranzo squisito opzionale in un piccolo ristorante a Fagaras, proprietà di un famoso chef rumeno (a proposito, è lo stesso chef della festa nel castello di Dracula di Bran, e avremmo la possibilità di incontrarlo personalmente).

Più tardi, partenza per Sighisoara. Lungo la strada ci fermeremo a Viscri, il villaggio dove il principe Charles ha diverse case, e prenderemo un caffè in una delle sue case. Viscri è meglio conosciuto per la sua chiesa sassone fortificata, originariamente costruita intorno al 1100 dC dagli Szecklers. Nel 1185 la chiesa fu conquistata dai coloni sassoni e gli Szeckler furono costretti a stabilirsi nella Transilvania sud-orientale.

Sighisoara sarà la nostra destinazione finale per molti giorni. Avremo la possibilità di cenare nella casa natale di Dracula.

Sistemazione in un albergo di 4 *.

Il 5° giorno

Il 30 ottobre:

Sighisoara – Sibiu (visita breve) – Malancrav e ritorno in tempo per la preparazione per il concorso Miss Transylvania

Dopo la colazione andremo a Sibiu e la prima metà della giornata sarà dedicata all’esplorazione di questa affascinante città, nominata la Capitale Europea della Cultura nel 2007. Faremo una passeggiata guidata attraverso la città vecchia per fare delle belle foto e scoprire la storia e la belleza del luogo.

Al ritorno ci fermeremo a Malancrav e visiteremo la sua chiesa fortificata con alcuni degli affreschi meglio conservati in Transilvania.

Pausa caffè all’Apafi Mansion, un altro monumento storico restaurato all’iniziativa del principe Charles di Galles.

Torneremo a Sighisoara e la sera ti verrà data la possibilità di candidare per “Miss Transylvania” e se vincerai, sarai incoronato come “Countess Dracula”, per essere la coppia del Conte per un anno.

La stessa sistemazione.

Il 6° giorno

Il 31 ottobre:

Tour della città di Sighisoara, serata della festa di Halloween, organizzata come un matrimonio tra il conte Dracula e la Miss Transilvania.

Dopo la prima colazione, inizia la giornata dedicata alla visita della città medievale di Sighisoara, patrimonio mondiale dell’UNESCO, con tutte le sue attrazioni. Sighisoara è la città meglio conservata del XV secolo in Europa, la città natale del principe Vlad l’ImpalatoreDracula, sede di molti giudizi di streghe, sede della scuola frequentata da Herman Oberth, l’inventore dei primi razzi moderni e sviluppatore del programma Apollo. Una delle attrazioni più famose del forte è la Torre dell’Orologio, costruita nel XIV secolo. L’orologio fu installato nella torre all’inizio del XVII secolo, originariamente in legno e poi sostituito con il metallo, che funziona ancora oggi.

Altre mete turistiche importanti di Sighisoara sono la casa veneziana (costruita nel XIII secolo), la casa di Vlad l’Impalatore (Dracula), la scala coperta in legno, la chiesa sulla collina, ecc.

Opzionale: Nel pomeriggio faremo una visita a una vera e propria famiglia di zingari, dove scopriremo la loro cultura e il loro stile di vita. Tradizioni, musica e danze: proveremo l’autentica musica gitana.

La sera – La festa di HALLOWEEN più le nozze di Miss Transylvania con il Conte Dracula. Saranno apprezzati e premiati anche il costume e la maschera più appropriati per il Halloween. Il problema è sopravvivere alla notte (altamente improbabile) e godersi i premi.

Cena speciale di Halloween e la stessa sistemazione a Sighisoara.

Il 7° giorno

Il 1° novembre:

Sighisoara – giro per i villaggi sassoni – il passaggio Bran – Curtea de Arges – la Fortezza Poenari – pernottamento nelle vicinanze.

Verso le 10:00 partenza per la Valacchia. Sceglieremo questa volta un’altra strada, attraversando molti vecchi villaggi sassoni, e avremo l’opportunità di vedere paesaggi, pecore, bufali d’acqua, reali capsule in tempo, dove è normale vedere mucche camminare liberamente su strade sterrate, molti carri trainati da cavalli, case vecchie e splendide chiese medievali fortificate, molte delle quali sono siti UNESCO.

Ritorneremo al Passaggio di Bran e andremo a Curtea de Arges, il luogo dove la monarchia rumena ha la sua cattedrale e tutti i nostri re sono sepolti qui. L’ultimo, il re Mihai, è morto nel dicembre 2017 all’età di 96 anni. Con lui la monarchia rumena si chiude ufficialmente, nonostante abbia cinque figlie.

La destinazione finale per questo giorno è Poenari, famosa per le rovine di una delle fortezze di Dracula. Se avremo abbastanza tempo di salire alla fortezza (quasi 1500 gradini) lo faremo, altrimenti ci eserciteremo il giorno dopo al mattino.

Pernottamento a Poenari.

L’8° giorno

Il 2 novembre:

Poenari – Bucarest

Dopo aver visitato la cittadella di Poenari (costruita da Dracula), ci dirigeremo verso Bucarest. All’arrivo, goderemo un giro per la capitale rumena: un tour a piedi nella parte vecchia di Bucarest con la Corte Vecchia, costruita da Vlad l’Impalatore e la visita al Palazzo del Parlamento (ex palazzo del socialismo durante la dittatura di Ceausescu – il secondo edificio al mondo dopo il Pentagono, come grandezza). Con 1.000 sale, che una volta erano il luogo di lavoro di 100.000 persone negli ultimi giorni dell’era comunista, è ammirato e insultato dal popolo rumeno. Il dittatore comunista Ceausescu può anche essere chiamato Il Dracula Moderno, per il suo dominio crudele e violento.

Possibile cena d’addio in un ristorante molto speciale, dove potremo godere la musica e le danze nello spirito degli anni ’30, quando Bucarest era chiamata “La piccola Parigi”.

Il 9° giorno

Il 3 novembre: partenza. 

Cultural Rom Tour: Travel to Romania, tours in Eastern Europe, Dracula tours, travel to Transylvania, travel to Bucovina
Il messaggio è stato inviato con successo

Prezzo consumatore finale:
• Camera doppia/twin: 1900 Eur
• Supplemento Single: 240 Eur

Servizi:
• Alloggio in alberghi di 3-4*
• Vito secondo il programma
• Pullman o pulmino con A/C
• Biglietti entrata
• Guida professionista parlante italiano
• Libretto personalizzato con informazioni sulle mete turistiche comprese nel programma

Osservazioni:
1. Questo programma può essere cambiato a richiesta.
2. Per altre informazioni vi preghiamo di contattarci: Cultural Romtour, office@culturalromtour.ro

Spedire il feedback
  • Piacerà ai tuoi occhi
  • Cultura
  • Tradizione
  • Natura