Cultural Rom Tour
Broshure have been sent successfully
Percorso completo viaggio
(EN) Day 1
(EN) Day 2
(EN) Day 3
La 4° giornata
La 5° giornata
La 6° giornata
La 7° giornata
L'8° giornata

Dietro la cortina di ferro – dal 29 agosto al 5 settembre

Goderemo l’atmosfera di quei tempi, visiteremo monumenti e sperimenteremo la vita in uno degli ultimi bastioni del comunismo. Visiteremo antichi monumenti comunisti in Romania e in Transnistria. In Romania goderete la visita dei monumenti dei famosi “successi” comunisti come: la Casa del Popolo (il Palazzo del Parlamento, oggi), i principali siti industriali, la Casa della Stampa e molte altre attrazioni. Transnistria ha circa 505.000 abitanti ed è il luogo dove i comunisti continuano a detenere il potere. Questa repubblica è quasi unica nel mondo, essendo riconosciuta solo dall’Ossezia del Sud, Abkhazia e Nagorno-Karabakh.

(EN) Day 1

Trasferimento dall’aeroporto al vostro hotel. Se il tempo lo permetterà visiteremo alcuni siti importanti di Bucarest.

Seguirà il check-in e una breve presentazione della storia del comunismo in Romania.

(EN) Day 2

La mattina visiteremo il Palazzo del Parlamento di Bucarest, il secondo edificio più grande al mondo, costruito negli anni ’80 all’ordine di Ceausescu.

La nostra prossima tappa è al Cimitero Ghencea per cercare le tombe di Nicolae Ceausescu (1918-1989) e di sua moglie Elena (1921 – 1989). Anche il loro figlio Nicu (1951-1996) è sepolto qui.

Prima di lasciare Brasov ci fermeremo in una ex mensa, ora un centro commerciale, perché nell’epoca comunista, le autorità volevano che tutta la popolazione mangia in mense grandi nello stile di lavoro. Non c’era abbastanza cibo disponibile, quindi le persone erano costrette a mangiare in queste cosiddette “cantine“. Oggigiorno tutte queste ex-cantine sono centri commerciali e le persone mangiano lì per scelta!

Durante il tragitto ci fermeremo a Targoviste per visitare il luogo dove Ceausescu e sua moglie sono stati giudicati e sparati in un complesso militare.

Prenderemo il pranzo nel cammino. Poi continueremo il nostro viaggio verso Brasov.

Prima di arrivare a Brasov avremo la possibilità di girovagare per il famoso castello di Dracula da Bran, ultimamente utilizzato dalla regina Maria ed i suoi figli tra il 1918 ed il 1938.

Prenderemo una cena tradizionale a Brasov, e, se possibile, porteremo un membro dell’associazione del 15 novembre a raccontarci del primo sciopero anti-Ceausescu nel 1987.

Ci sistemeremo in un albergo di 4 *.

(EN) Day 3

La mattina la cominceremo con un giro a piedi per Brasov e visiteremo la famosa Chiesa Nera e la Chiesa di San Nicola, che era anche la Prima Scuola della Romania.

Pertiremo per Birlad per un pernottamento. La sera incontreremo una semplice famiglia rumena, e parleremo con loro sulla loro vita quotidiana e i problemi che devono affrontare, e anche sul periodo comunista che loro hanno assistito nel passato, ecc.

Dopo aver preso la cena con la famiglia, seguirà la sistemazione in un albergo di 3*, che ci ricorda il periodo comunista.

La 4° giornata

In questo giorno partiremo per la Repubblica di Moldavia e la sua capitale Chisinau. Durante il tour della città visiteremo il Museo Nazionale di Storia, che comprende i manufatti dell’Epoca dell’Unione Sovietica, il Memoriale della Seconda Guerra Mondiale, il monumento di V. Lenin, ecc.

Il pomeriggio visiteremo “Cricova“, una delle più grandi città sotterranee di vino dall’Europa, aperta nel 1952.

Ci trasferiremo a Tiraspol, la capitale del territorio separatista della Transnistria. La vecchia URSS è viva e vegeta in questo territorio separatista. Anche se non è riconosciuto a livello internazionale come un paese separato, Transnistria è uno stato indipendente de facto chiamato la Repubblica Moldava Trasnistriana. Il cappotto dell’armata nazionale comprende ancora la tradizionale falce e martello e potremo ancora trovare la statua di Lenin, che è rimasta intatta.

Ci sistemeremo in un albergo di 4 *.

La 5° giornata

In questo giorno incontreremo “Homo Sovieticus” a Tiraspol, la capitale della Transnistria, dove la vecchia URSS è ancora viva e vegeta in Transnistria. È un territorio evadato dai confini internazionali riconosciuti della Repubblica di Moldavia. Nonostante non è riconosciuto da nessuna organizzazione internazionale, è de facto uno stato indipendente di nome la Repubblica Moldava Transnistriana.

I simboli sui cappotti dell’armata nazionale sono ancora la falce e il martello, mentre la statua di Lenin non è sta ancora tirata giù.

La Transnistria di oggi può ancora ritenere l’aspetto di uno stato comunista e viene chiamata “l’ultima dittatura di Stalin rimasta in Europa”.

Godremo un pranzo tradizionale ucraino con un veterano della seconda guerra mondiale e partiremo per la cantina Mimi.

Il castello di Mimi, che attualmente è elencato tra le più belle opere architettoniche del mondo del vino. La storia del castello inizia nel 1893, quando Constantin Mimi, l’ultimo governatore della Bessarabia, ha piantato le prime viti sul posto che sarebbe diventato leggenda nel corso degli anni. L’area di Codru, dove si trova la cantina, ha un microclima unico, come risultato avendo vini intensi e aromatici. Oggi la cantina Castel Mimi produce vini classici come: Chardonnay, Pinot Grigio, Merlot, Cabernet Sauvignon, ma anche una varietà autoctone come Feteasca Alba, Feteasca Neagra e Rara Neagra. La più grande attrazione della cantina è certamente il castello e le sue cantine, che sono costruite in una tecnica molto antica, in modo che tutto l’anno la temperatura sia la stessa: 14 gradi C. Goderemo le escursioni, la degustazione dei vini e il pranzo nel castello.

Poi seguirà il check-in in un albergo di Chisinau.

La 6° giornata

Dopo la colazione, da Chisinau ci dirigeremo verso la Romania.

Lungo il percorso visiteremo un’altra regione autonoma della Moldavia – Gagauzia, dove troveremo l’ultimo vivente “kolhoz” – una fattoria collettiva dello stato. Il pranzo sarà servito nella mensa di questo “kolhoz“, dove mangiano anche i lavoratori.

Successivamente, potremo attraversare il fiume Prut, al confine tra la Romania e la Repubblica di Moldavia, a Cahul-Oncesti.

Ci sistemeremo e prenderemo la cena a Galati, una città industriale sul Danubio, dove è stato costruito il gioiello dell’industria comunista, la fabbrica d’acciaio!

Questa sera la passeremo in un albergo dell’epoca comunista e gusteremo delle prelibatezze a base di pesce fresco del Danubio.

La 7° giornata

Partiremo per Bucarest – i 300 km ci vorranno circa 4/5 ore. Avremo tempo libero a Bucarest per le spese o qualche ulteriore visita prima della nostra cena speciale d’addio.

Seguirà il pernottamento in un albergo.

L’8° giornata

Il trasferimento all’aeroporto per il volo verso la casa.

Cultural Rom Tour: Travel to Romania, tours in Eastern Europe, Dracula tours, travel to Transylvania, travel to Bucovina
Il messaggio è stato inviato con successo

Servizi:
• Pulmino con aria condizionata e bar
• Guida che parla in italiano
• Cibo e degustazioni di vino secondo il programma

Osservazioni:
1. Questo programma può essere cambiato a richiesta.
2. Per altre informazioni vi preghiamo di contattarci: Cultural Romtour, office@culturalromtour.ro

Spedire il feedback
  • Piacerà ai tuoi occhi
  • Cultura
  • Tradizione
  • Natura